La Giornata mondiale del libro

Abbiamo contribuito alla causa…
“Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.”
J. D. SALINGER

Nuova rassegna culturale all’Aquilanone

COMUNICATO STAMPA
L’Aquila Cult al Centro Commerciale L’Aquilone
appuntamenti culturali dal 12 aprile al 31 maggio

L’Aquila, 8 aprile 2024 – Sulla scia dell’innovazione apportata dalla Direzione negli ultimi anni, il Centro Commerciale “L’Aquilone” punta sulla cultura e lancia un programma di eventi per i mesi di aprile e maggio.
Con il titolo “L’Aquila Cult”, propone una serie di appuntamenti per celebrare la ricchezza culturale e artistica del territorio aquilano, offrendo al pubblico una variegata selezione di tematiche e ospiti di prestigio.
“Il nostro obiettivo è di allargare l’esperienza dei nostri clienti – spiega la direttrice Valentina Bianchi – facendo vivere il Centro Commerciale non come luogo di soli acquisti ma anche come spazio di incontro e di socializzazione”.
La sinergia nel trovare una risposta in tal senso porta i nomi di Angelo De Nicola, Paolo del Vecchio, che ne sono gli animatori, e One Group a cui è affidata la parte organizzativa.
Il programma prenderà il via venerdì prossimo, 12 aprile, con un evento inaugurale dedicato al “Primo Giubileo della Storia e la Perdonanza”, che vedrà come relatore d’apertura Angelo De Nicola.
Il 19 aprile, sarà la volta di un omaggio speciale a una delle figure più illustri della musica italiana, Ennio Morricone, con una serata dedicata condotta da Maurizio Trippitelli.
Il 26 aprile, l’attenzione si sposterà sulla figura di Laudomia Bonanni, con una conferenza tenuta da Gianfranco Giustizieri che ne esplorerà la vita e l’opera.
Il 3 maggio, il focus sarà su Amalia Sperandio, figura di spicco nella cultura locale, con una presentazione a cura di Liliana Biondi.
Il 10 maggio, l’appuntamento sarà con il Teatro Dialettale, una tradizione radicata nel territorio, che verrà trattata da Rossana Crisi Villani.
Il 17 maggio, Goffredo Palmerini ci guiderà alla scoperta degli abruzzesi nel mondo, offrendo uno sguardo interessante e approfondito su questa realtà.
Il 24 maggio, l’attenzione si sposterà sulla poesia, con una serata dedicata alla Poesia presentata da Anna Maria Giancarli.
Infine, il 31 maggio, sarà il momento di esplorare l’arte in tutte le sue sfumature con “L’Arte Morbida”, una conferenza condotta da Lea Contestabile.
Tutti gli eventi si terranno alle 17,30 presso il Centro Commerciale “L’Aquilone” e saranno aperti al pubblico.
Per ulteriori informazioni e interviste, contattare:
Valentina Bianchi 348.6026400 – Francesca Pompa 348.2267317

Tavola rotonda su Don Bosco

COMUNICATO STAMPA

IL SISTEMA PREVENTIVO DI DON BOSCO
UNA TAVOLA ROTONDA ALL’AQUILA

“Il Sistema Preventivo di don Bosco una risorsa per i giovani” è stato il tema della tavola rotonda organizzata ieri, domenica 28 gennaio, all’Auditorium del Parco organizzata dai Salesiani e dalle Figlie di Maria Ausiliatrice dell’Aquila con l’obiettivo di suscitare una riflessione sulla condizione giovanile caratterizzata sempre di più da un’emergenza educativa e confrontarsi con il patrimonio educativo del “Sistema Preventivo di don Bosco”, considerato nel suo tempo e oggi una risposta efficace ai bisogni dei giovani.
Suscitare, dunque, una riflessione sull’emergenza educativa dei giovani oggi e possibile nascita di processi di rete per rispondere a tale situazione tra i responsabili delle politiche educative a favore delle giovani generazioni, educatori, insegnanti, genitori.
Il tutto in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Fides et Ratio”, l’Associazione VIDES SPES odv, la Casa del Volontariato provinciale, l’Associazione di volontariato Don Bosco e il Gruppo Scout Agesci L’Aquila 2 per una rinnovata attenzione alla situazione giovanile e la messa in campo di una rete educativa tra le Istituzioni, gli Enti del Terzo Settore e gli Istituti religiosi dei salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice presenti nel territorio aquilano.
Nella tavola rotonda, dopo i saluti Ersilia Lancia, assessore alle Politiche giovanili del Comune dell’Aquila, e moderata dal coordinata dal giornalista e scrittore Angelo De Nicola, sono emersi molti spunti interessanti dagli interventi di Don Enrico Lupano, salesiano di don Bosco, per anni responsabile dell’accoglienza dei gruppi a Valdocco il quale ha presentato il Sistema Preventivo come risposta efficace di Don Bosco ai giovani del suo tempo, esposti ad alti rischi di devianza e bisognosi di un educatore e di un padre che si prendesse cura di loro; Sour Aurora Consolini, Figlia di Maria Ausiliatrice, educatrice nei Centri di Formazione Professionale del Ciofs/Fp; volontaria nel Carcere minorile di Casal del Marmo che ha trattato della sua esperienza, mettendo in luce come il Sistema Precentivo sia risposta oggi ai bisogni dei giovani, anche di quelli che “si sono persi”, intervento arricchito dalla presentazione del Progetto del Pastificio “Futuro”; e dal prof. Alessandro Vaccarelli, professore associato di Pedagogia presso l’Università dell’Aquila, che ha tratteggiato la sua esperienza come docente e come educatore, mettendo in risalto la realtà aquilana e prospettando possibilità di sinergie educative per rispondere all’emergenza educativa in atto.
Le conclusioni sono state affidate al Direttore dei Salesiani dell’Aquila, Don Stefano Pastorino.
L’Aquila, 29 gennaio 2024