Il saggio “Presunto innocente, cronaca del caso Perruzza” – Capitolo 104

Il presidente del Tribunale di Sulmona, Oreste Bonavitacola

104. C’E’ UN SUPERTESTIMONE, STAVOLTA OCULARE – 3. 4. 1998
E ora spunta il testimone oculare che assistette all’assassinio: «L’ho visto io: quella maledetta sera a fare i “giochetti” con la piccola Cristina c’era suo cugino Mauro. Michele Perruzza è innocente».
Se il maledetto caso del delitto di Balsorano ha vissuto due processi paralleli ed al tempo stesso intrecciati, quello nelle aule di giustizia e quello sui mass media, allora siamo proprio arrivati al “redde rationem”.
Sì, perché grazie alla “gentilezza” di un anonimo “postino”, anche al cronista è stata recapitata una lettera del possibile testimone oculare che, se fosse vera, potrebbe chiudere un caso che da quasi otto anni divide l’opinione pubblica nient’affatto convinta neppure da una condanna all’ergastolo diventata definitiva dopo tre gradi di giudizio. …

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.