Il romanzo “La missione di Celestino” – Capitolo 10 (Parte Seconda)

Inaugurazione, il 18 magio 2005, della Cima Wojtyla sul Gran Sasso a San Pietro della Jenca: a destra il cardinale Josè Saraiva Martins e al centro l’allora arcivescovo dell’Aquila, Giuseppe Molinari (Foto Renato Vitturini)

«Che bello qui. Sembra di essere in Svizzera! Un pugno di case di pietra intorno ad una minuta chiesetta: una specie di presepe».
«Signor Giacomo, secondo lei Giovanni Paolo II andava a scegliersi un postaccio per le sue “scappatelle” in montagna?».
«Mi aveva accennato di questa storia del Papa polacco che amava una chiesetta…».
«Karol Wojtyla venne spessissimo qui in incognito, sostando in preghiera. Come è emerso, questo posto gli piaceva particolarmente. Quando si venne a sapere, gli furono ufficialmente donate le chiavi della chiesetta, nel frattempo risistemata, affinché potesse venire ogniqualvolta volesse».
«Davvero un bel posto. Anche se continuo a non trovare collegamenti con quanto a noi interessa. A meno che lei non abbia una delle sue schede miracolose dove trovare un qualche indizio…». …

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.