Il romanzo “La missione di Celestino” – Capitolo 12

La Bolla di Papa Celestino V quando era conservata nella “cappelina” del Municipio (Palazzo Margherita) dell’Aquila

«Chi ha la disponibilità delle chiavi del forziere?» chiese il signor Giacomo al sovrintendente davanti all’uscio della “cappella” scavata nel retro della Torre civica, con ingresso blindato al primo piano del Municipio. Un locale dove, nel Medioevo, i condannati a morte trascorrevano la loro ultima notte prima di essere “esposti” in una gabbia appesa alla torre. Anche per questo motivo, la “cappella”, trasformata da luogo di morte in luogo di pace, emanava un’atmosfera suggestiva. ..

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.